I Wolves sfiorano l’impresa contro gli Skorpions

Dopo circa tre settimane dalla partita in casa contro Varese, abbiamo affrontato la nostra prima trasferta stagionale. La scorsa partita avevamo giocato molto bene ma il punteggio finale di 2-7 per Varese era stato un po’ bugiardo. Nella partita di domenica invece abbiamo perso 10-7 giocando un grandissimo match. La partita inizialmente ha visto Varese andare in vantaggio su 2-0 con reti di Andrea Ronsval forse concedendo qualche spazio di troppo. Ma subito dopo abbiamo iniziato a mettere in campo una grande intensità difensiva grazie al lavoro delle due mazze Davide e Renato e, soprattutto, grazie ai nostri stick Mohammed e Alberto. Dopo aver subito il terzo gol da parte di Bortolini, arriva un bel gol da parte di Renato ad un minuto dalla fine del primo tempo. Nel secondo quarto si riparte 3-1 per Varese ed entra in campo Pasquale tra i pali al posto di Mattia. Da quel momento per Varese iniziano i problemi e la partita si fa intensa. Grazie ad un’ottima prestazione di squadra e soprattutto al gol di Alberto con lo stick (notevole perché vale doppio), la squadra ritrova la parità sul 3-3. Varese comincia a mostrare un po’ di nervosismo e a compiere alcuni cambi per cercare di sbloccare la situazione. Infatti poco dopo trova nuovamente la via del gol con Ronsval e si porta sul 4-3 ma subito dopo Renato realizza il gol del pareggio. La partita diventa molto divertente con un continuo botta e risposta tra le due squadre e in chiusura del secondo tempo arriva il gol di Ronsval. Il terzo quarto si apre sul 5-4 per la squadra di casa e ancora vengono cambiati altri giocatori. Nella nostra squadra sempre tra i pali avviene un cambio con Luca che subentra a Pasquale. Luca sarà l’autore di un’ottima partita con interventi molto importanti. Arriva subito il gol del pareggio con Renato, anche lui autore di una grande partita, sempre sostenuto da Davide sia nelle azioni di attacco ma anche in fase difensiva. Ancora arriva il gol del vantaggio dei padroni di casa che si portano sul 6-5 con il solito Ronsval. E per l’ennesima volta arriva il goal da parte dei Wolves ancora con Renato. A circa tre minuti dalla fine arriva il vantaggio per gli Skorpions e la partita continua a restare aperta. A un minuto dalla fine, Varese entra nella propria area di rigore e viene concesso il rigore per la nostra squadra che con grande freddezza trova la via del 7-7. Nel ultimo quarto inizia ad aumentare la tensione, Ronsval si arrabbia e gli viene dato un cartellino verde. Anche Mohammed, autore di una bellissima partita, prende un cartellino verde dopo alcune provocazioni degli avversari. Anche se non si dovrebbero prendere dei cartellini, in queste partite può capitare perché c’è molto agonismo e combattività. C’è anche un poco di sfortuna come quando Renato ha colpito due pali su due tiri molto precisi. Negli ultimi minuti Varese si porta sul 9-7 con due reti di Bortolini anche se pure noi abbiamo avuto altre occasioni. Ma la cosa più bella di quest’ultimo tempo è l’ingresso in campo di Bianca, la nostra nuova giocatrice che a soli 14 anni esordisce nel campionato di A2. Un momento molto emozionante perché quando esordisce qualche giocatore giovane ci fa capire che questo sport sta trovando sempre nuove leve e soprattutto che stiamo creando un bel clima all’interno della squadra, cosa molto importante che deve essere per noi motivo di grande soddisfazione. Alla fine la partita finisce 10-7 per la squadra Varesotta che con grandissima fatica trova la vittoria ma che obiettivamente non è del tutto meritata. Prima di concludere riportiamo alcune parole a caldo del nostro mister Alessandro Bruno “Inizialmente abbiamo fatto alcuni errori nella prima parte della partita ed è un aspetto sul quale dobbiamo migliorare. I giocatori sono stati bravi e hanno fatto il loro lavoro anche se sicuramente c’è ancora tanto da migliorare. Perché alcuni errori sono dovuti a disattenzioni e per mancanza di concentrazione. Subire 10 gol non è poco però suddivisi su tre portieri è una cosa accettabile. Dobbiamo fare attenzione sui contrasti, mantenere i nervi saldi e cercare di essere pronti per ogni situazione. Chiaramente non si può arrivare a tutto ma bisogna cercare di raggiungere la perfezione, anche se quella assoluta non esiste ma cercare di avvicinarla. Abbiamo scalato quasi tutte le volte che un compagno di squadra era fuori posto occupando il suo spazio. Abbiamo fatto innervosire i nostri avversari e li abbiamo costretti a chiudersi. Siamo riusciti a tenere la palla, a fare i blocchi e siamo riusciti a mantenere il controllo del gioco. Mi piacerebbe che in alcune situazioni gli stick salissero per mettere più pressione agli avversari, per non farsi schiacciare troppo dall’altra squadra. Sul 7-7 c’era molto entusiasmo ovviamente e questo ha fatto concedere a volte troppi contropiedi perché attacchi molto ma devi anche saper difendere. Per il resto è stata un’ottima giornata e un’ottima partita, sicuramente un passo avanti e un miglioramento netto. I ragazzi hanno risposto bene alle mie indicazioni: adesso abbiamo anche Bianca come nuova giocatrice che potrà diventare un’ulteriore risorsa della nostra squadra. Ha avuto anche una possibilità di segnare un bel gol, non c’è riuscita ma sono sicuro che avrà altre occasioni nelle prossime partite. Dobbiamo sempre migliorare, mantenere i nervi saldi e lavorare duramente.”

Abbiamo fatto una partita alla pari con Varese facendo capire che l’anno prossimo possiamo tranquillamente essere tra le squadre che si giocheranno l’accesso alle fasi finali di A2. Abbiamo visto che il duro lavoro e gli allenamenti intensi del nostro mister ci stanno facendo migliorare molto e ogni partita facciamo sempre un passo avanti. Ora ci aspetta la trasferta nella gelida Udine il 22 gennaio ma sicuramente saremo in grado di renderla più calda grazie ai nostri tifosi e al vostro fuoco agonistico. Per la prossima partita in casa dovrete attendere il mese di aprile ma nel frattempo potete sempre seguirci sui nostri canali social.

2 risposte

  1. laura angela nolli ha detto:

    Bella partita, emozionante fino all’ultimo istante

  2. Silvia Manzotti ha detto:

    Mi sono divertita bella partita e tifo da stadio. Forza Wolves forza lupi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Instagram
WhatsApp